In che modo Ring protegge i tuoi account da violazioni di dati di terze parti (non Ring)

Privacy, sicurezza e controllo da parte degli utenti sono principi fondamentali per Ring. Per questo motivo siamo costantemente alla ricerca di modi per proteggere il tuo account. Se hai ricevuto un messaggio con la notizia che la password utilizzata per il tuo account Ring è stata compromessa e che devi modificarla immediatamente, evidentemente Ring ha stabilito che ci sono problemi con la password usata per il suddetto account e che, a seguito di una violazione di terze parti (non Ring), potrebbe essere stata pubblicata online.   

In questo articolo viene spiegato perché hai ricevuto tale messaggio e quali sono tutte le azioni da intraprendere.  

Password compromesse
I malintenzionati cercano costantemente di trovare nomi utente, indirizzi e-mail e password, da utilizzare per accedere agli account online. A volte, a causa di una violazione dei dati in un'altra azienda, i nomi utente degli account di riferimento, gli indirizzi e-mail e le password dei clienti sono esposti online. Molte persone usano lo stesso nome utente, indirizzo e-mail e password per più account, quindi controllare in modo proattivo gli elenchi delle password esposte ci aiuta a proteggere il tuo account Ring. 

Ring controlla gli elenchi di nomi utente e password esposti quando effettui l'accesso, crei una nuova password o modifichi quella esistente. Se troviamo una combinazione di indirizzo e-mail e password corrispondente a quelle utilizzate per il tuo account Ring e che potrebbero essere state pubblicate online, ti disconnetteremo immediatamente dal tuo account Ring e ti chiederemo di modificare la password. Pur non potendo garantire di riuscire a riconoscere sempre se una password è stata pubblicata o meno online, Ring ha implementato questo controllo di sicurezza aggiuntivo per proteggere gli account dei clienti.

Per ulteriori informazioni sulla creazione di una password sicura, clicca qui.

Perché devo cambiare la mia password?
Ci impegniamo molto per proteggere il tuo account da eventuali malintenzionati che trovano credenziali corrispondenti pubblicate online, a seguito di una violazione di dati di terze parti.

Se usi lo stesso indirizzo e-mail e/o la stessa password per più account, le password esposte a una violazione di dati di terze parti potrebbero corrispondere alle credenziali utilizzate per l'account Ring. Se rileviamo che, a seguito di una violazione di dati di terze parti, sono state pubblicate online credenziali corrispondenti a quelle utilizzate per il tuo account Ring, ti disconnetteremo da tale account e ti chiederemo di reimpostare la password, in modo che l'accesso sia sicuro. 

Posso annullare questo controllo di sicurezza o scegliere la stessa password che ho utilizzato in precedenza?
No. Se Ring trova credenziali pubblicate online corrispondenti a quelle utilizzate per il tuo account, ti richiede di creare una nuova password. In questo modo contribuiamo a proteggere il tuo account Ring dall'accesso da parte di un malintenzionato che ha trovato credenziali corrispondenti pubblicate online, a seguito di una violazione di terze parti.  

Se le password Ring corrispondono a quelle pubblicate online, allora disponete di elenchi di password Ring a cui i vostri dipendenti possono accedere?
No, i dipendenti non hanno accesso alla tua password. 

Ring dispone delle credenziali di accesso di altri siti o servizi?
No, Ring non ha accesso ai dettagli di login di altri siti Web, app o servizi online, ma collabora con un provider di servizi che tiene traccia delle violazioni di dati note di terze parti (non Ring) e delle credenziali compromesse correlate a tali violazioni, nel database separato del provider. Inoltre, Ring controlla automaticamente le password criptate dell'account a fronte di tale database. I clienti di Ring non devono mai condividere le proprie credenziali con provider di terze parti. 

 

 

Questo articolo ti è stato utile?

×

 

 



Send Feedback